Media Blog - Medianew

your satisfaction, is our passion
Media Blog
Media Blog
Media Blog
Media Blog
Vai ai contenuti

Perché i terroristi vanno pazzi per questo Casio

Medianew
Pubblicato da in Web ·
Quest'anno l'orologio Casio più famoso di sempre compie 30 anni, e ad amarlo non sono soltanto creativi e DJ, ma anche i jihadisti di Al-Qaeda e ISIS.

Da Motherboard Tech by Vice

Ripley portava un Casio F-91W in Alien, e anche Obama prima di diventare presidente degli Stati Uniti. A quanto pare, è anche l'unica cosa di marca che Osama bin Laden abbia mai indossato in pubblico. A trent'anni dal suo lancio, la ditta di orologi giapponese Casio ne produce ancora 3 milioni all'anno—e questo significa che è molto probabile che tu ne abbia almeno visto uno, se non addirittura che tu lo stia indossando.
Negli anni Ottanta, i nuovi dipendenti Casio dovevano obbligatoriamente partecipare a dieci giorni di addestramento militare prima di iniziare il lavoro. L'esperienza ha probabilmente influenzato Ryusuke Moriai quando ha disegnato il F-91W, che lui stesso ha descritto come "piccolo, piatto e semplice": senza volerlo, il designer aveva inventato l'orologio da combattimento perfetto.
Il marketing manager di Casio UK sostiene che il F-91W non è promosso tanto come un prodotto "cool o trendy", quanto come "affidabile e con un buon rapporto qualità prezzo". Poi però gli orologi Casio serie F, una volta definiti “miracoli da polso”, si vedono addosso a DJ, creativi, membridell'Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale e anche a soldati dello Stato Islamico.



UN F-91W AL POLSO DEL JIHADISTA FRANCESE ABU MARYAM AL-FARANSI CHASSIN,
IN UNO SCREENSHOT DA UN VIDEO DI PROPAGANDA DELL'ISIS TRASMESSO A NOVEMBRE 2015.

L'alta diffusione del F-91W e il suo prezzo (tra i 10 e i 25 euro in Europa, circa 3 euro in Medio Oriente) spiegano in parte il suo successo. Ma questo orologio è che anche rinomato per essere uno degli accessori preferiti dal Al-Qaeda: pare che l'organizzazione terroristica addirittura li distribuiscaall'interno dei propri campi di addestramento in Pakistan e Afghanistan.
In quei casi, il F-91W e le sue decine di variazioni sono apprezzati per la loro resistenza. Passaci sopra con la macchina, colpiscilo con un martello, tuffalo in acqua bollente o ghiacciata—questa bestia tiene sempre botta. In genere le organizzazioni terroristiche si dotano di accessori pressoché indistruttibili—e proprio come i kalashnikov e i pickup Toyota, l'F-91W è solido, produttivo ed economico. Può anche funzionare da componente chiave per una bomba.
Nello specifico, l'orologio può entrare in gioco per la detonazione di ordigni improvvisati grazie al suo timer a lungo termine, come NPR ha raccontato nel 2011. Perciò, il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti cita l'orologio come uno degli inneschi preferiti da Al-Qaeda. Ahmed Ressam, o “Millennium Bomber”, che aveva pianificato un attacco all'aeroporto di Los Angeles alla vigilia di Capodanno 1999, fu arrestato con quattro bombe addosso, tutte dotate di F91W.
Descritto come "genio" della costruzione di bombe da parte dell'ex esperto dell'antiterrorismo americano, Ramzi Yousef di Al-Qaeda usava sempre gli F-91W. Era un orologio così comune che Yousef era stato in grado di usarlo per assemblare una bomba nella toilette di un aereo. Un altro importante ex-membro di Al-Qaeda, Tariq al-Harzi, pare abbia insegnato a diversi aspiranti terroristi come costruire simili sistemi di innesco. Più avanti, ha scalato i ranghi fino ai piani più alti dello Stato Islamico.


L'Intelligence statunitense ha rapidamente notato la prevalenza degli F-91W sui polsi dei militari islamisti. Fascicoli segreti sul campo di detenzione militare di Guantanamo resi pubblici da Wikileaks dicono che le autorità pakistane avrebbero scoperto 600 o 700 Casio in due laboratori di Karachi e che il semplice fatto di possederne uno avrebbe potuto costarti un interrogatorio. Un foglio di valutazione di un prigioniero conferma che “circa un terzo dei detenuti al JTF-GTMO [l'unità incaricata della gestione di Guantanamo] che sono stati catturati con addosso uno di questi orologi aveva una diretta correlazione con gli esplosivi."
Il problema è che gli F-91W sono decisamente troppo diffusi da costituire un fattore incriminante per chi li indossa, a differenza dei vecchi detonatori fatti con le cartucce SEGA usati in passato da Al-Qaeda. Un presunto membro di Al-Qaeda catturato dagli USA l'ha evidenziato dicendo: "I vostri stessi militari portano questo orologio. Vuol dire che anche loro sono terroristi?″


Al di fuori di questo mondo di terroristi, gli F-91W sono diffusi in molti eserciti regolari, compreso il servizio militare di Singapore, i campi di addestramento dell'aeronautica USA, l'esercito e l'aeronautica della Gran Bretagna. ll loro fascino modesto ha conquistato anche i modder, hobbisti che si occupano di modificare oggetti per usarli per cose diverse dalla loro funzione originaria. I modder iniettano olio minerale nella scocca dell'F-91-W per renderlo più resistente all'acqua. Pare che una versione modificata con olio d'oliva abbia resistito per tre giorni in una tanica che simulava una profondità di 1000 metri.
Trent'anni dopo, il veterano Ryusake Moriai è a capo del design per gli orologi Casio G-Shock. Il brand oggi è conosciuto per linee più massicce ma ancora ispirate al combattimento: più grandi e più resistenti. In confronto, l'F-91W sembra piuttosto inoffensivo.



Via Quartieri 11/13 - Santo Stefano di Camastra - [98077 - Messina]
Partita IVA 02039470832 - C/F RCCPTR71T12I199H - REA 167974
Phone +39 [0921] 331443 - Mail info@medianew.it

© Media di Pietro Ricciardi
Via Quartieri 11/13
Santo Stefano di Camastra - [98077 - Messina]
Partita IVA 02039470832 - C/F RCCPTR71T12I199H
Phone +39 [0921] 331443 - Mail info@medianew.it
© Media di Pietro Ricciardi
Torna ai contenuti